Ambiente Abruzzo: emergenza, responsabilita’, gestione.

by • maggio 7, 2013 • ComunicatiComments (0)607

AMBRUZZOAmbiente Abruzzo: emergenza, responsabilità, gestione.
Il 9 maggio alle ore 18.00, presso la Sala consiliare del Comune di Pescara, il Movimento 5 stelle e Alternativa politica organizzano una assemblea cittadina sul tema dell’ambiente. La gestione del territorio, finora basata e concentrata sullo sfruttamento illimitato e senza regole delle sue risorse, necessita urgentemente di essere regolamentato e gestito con una concezione dello sviluppo completamente diversa.
Questa iniziativa intende dare seguito alla manifestazione contro il progetto Ombrina mare del 13 aprile scorso. Manifestazione partecipatissima perché se è vero che ora solo lo stato e le imprese private gestiscono l’acqua, la terra, l’energia è altrettanto vero che acqua terra e energia sono diritti e bisogni primari il cui riconoscimento è imprescindibile dal diretto coinvolgimento della collettività.
Il piano di sviluppo in Abruzzo prevede, oltre a ombrina e alle concessioni di trivellazioni di fronte alle costa dei trabocchi, tutta una serie di mega-progetti quali un metanodotto e un elettrodotto che non solo attraversano una regione sismica ma non apportano all’Abruzzo nessun beneficio.
La nostra regione è storicamente terra di sfruttamento a partire dagli impianti idroelettrici di inizio secolo che servivano le zone industrializzate non abruzzesi. Per non citare gli impianti chimici di Bussi che, in cambio di pochi posti di lavoro, hanno lasciato una scia di inquinamento e malattie con la quale abbiamo appena cominciato a fare i conti.
Di tutto questo e di altro parleranno dal punto di vista storico, scientifico , giuridico e politico
 Giulietto Chiesa, giornalista e scrittore, Presidente di Alternativa,
 Gianluca Vacca, insegnante, parlamentare alla Camera per il M5S
 Gianluca Castaldi, parlamentare al Senato per il M5S
 Francesco Stoppa, Professore ordinario di Geochimica e vulcanologia all’Universita’ G. d’Annunzio di Chieti
 Felice Vitullo, Laboratorio di Epidemiologia e Politiche della Salute – Centro di Ricerche M. Negri Sud
 Giampiero Di Plinio, Professore ordinario di Istituzioni di diritto pubblico nell’Università G. d’Annunzio
 Marcello Benegiamo, docente di storia di industria presso la Università G. D’Annunzio di Chieti
La cittadinanza è invitata a partecipare ed a intervenire.

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>