12647124_1720117594891110_6809700969961627795_n

by • febbraio 2, 2016 • Ambiente, Argomenti, locali, Mozioni, NewsComments (0)446

<APPROVATO ODG M5S SULLE MISURE ANTINQUINAMENTO>

Ieri, nel Consiglio straordinario sulle misure necessarie per migliorare la qualità dell’aria, è stato approvato il nostro Ordine del giorno.
In poche, pochissime parole, tra i principali interventi proposti abbiamo la redazione tempestiva di un PIANO DI RISANAMENTO DELL’ARIA, unico strumento con cui programmare gli interventi sul territorio, dividendoli in azioni di breve, medio e lungo periodo e per combinare insieme strumenti che possano lavorare su tutte le fonti d’inquinamento: traffico veicolare, emissioni industriali, riscaldamento edifici ecc.
E’ tempo di PROGRAMMARE e non più di progettare interventi spot che continuano a non risolvere il problema!

Gli interventi spaziano dal lavaggio strade cadenzato e non solo in centro città, alla chiusura delle porte dei negozi durante gli orari di apertura, da mettere in atto immediatamente, per poi elaborare i ben noti e necessari piani della mobilità (PUMAV, PUM, PUMS, PUT, ecc.) ma anche un nuovo PIANO REGOLATORE DEI TEMPI E DEGLI ORARI per gestire e fluidificare l’alta concentrazione di macchine che, tutte alla stessa ora, percorrono le stesse strade.
Bisogna lavorare sul TRASPORTO PUBBLICO LOCALE, svecchiando il parco mezzi, migliorando la tecnologizzazione delle fermate, razionalizzando gli spostamenti anche grazie ad App dedicate e specifiche per la mobilità urbana (vedi Moovit ecc.), senza dimenticare il CAR E BIKE SHARING e per l’istituzione del MOBILITY MANAGER che metterà in atto per aziende pubbliche e private (finalmente!!!) piani di spostamento casa-lavoro.
E questi rappresentano solo alcuni degli interventi proposti per il medio periodo!

Guardando lontano dobbiamo prevedere, e quindi stanziare a bilancio, INCENTIVI per le RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE che diminuiscano le dispersioni termiche e quindi le emissioni dovute alla maggiore necessità di riscaldamento, incentivi per sostituire le vecchie CALDAIE ed infine una pianificazione urbana con cui cominciare a mettere in piedi strutture di quartiere per il TELERISCALDAMENTO.

Un capitolo a parte riguarda il SANSIFICIO per il quale, oltre ad una serie di interventi combinati per il contenimento degli odori (biofiltri, confinamenti della fonte odorigena, abbattimento delle polveri dei camini degli essicatoi delle sanse ecc.) si dovrà valutare, dati sulle emissioni alla mano, una delocalizzazione dell’impianto.

Naturalmente questi interventi non possono essere previsti e messi in atto dal solo Comune di Pescara, ma l’odg prevede un coordinamento continuo tra la Regione e tutti i Comuni dell’area metropolitana.

L’approvazione in Consiglio è stato solo il primo passo di questo lungo percorso.
E saremo vigili e combattivi perché tutto questo non rimanga “lettera morta” e si trasformi in azioni concrete!
FATELO CON NOI!!!!

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>