foto-corso-vittorio

Chiusura Corso Vittorio II. Diffida m5s.

by • marzo 27, 2015 • Argomenti, Attività in Comune, Comunicati, Comunicati, TrasportiComments (1)1341

 

M5s su chiusura improvvisa di Corso Vittorio II:

<Chiusa l’unica via di uscita e non garantite le 48 ore di anticipo.

Una scelta scellerata e pericolosa>

Il movimento 5 stelle presenta una diffida per l’immediata riapertura al traffico di Corso Vittorio Emanuele II nella giornata di venerdì 27 marzo.

<Siamo stati avvisati da moltissimi residenti del centro cittadino che non riuscivano più ad uscire dalla ZTL in cui erano stai chiusi, se non zigzagando con le auto tra bancarelle ed ambulanti> affermano i consiglieri m5s <ed abbiamo immediatamente depositato una diffida per procedere alla riapertura del traffico veicolare del tratto di Corso Vittorio compreso tra Via Trento e Piazza della Repubblica>.

L’azione tempestiva ed immediata del movimento 5 stelle è stata scatenata dallo svolgimento del mercatino “Arti e Mestieri” organizzato in Corso Vittorio Emanuele II dall’assessore al commercio Giacomo Cuzzi a causa del quale è stata violata una norma di sicurezza fondamentale: è stato infatti chiuso al passaggio delle auto quel tratto di strada che rappresenta l’unica via di fuga/uscita delle relative ZTL 1 e ZTL 2 (via Umbria) così come previsto dall’ordinanza n°89/2015 “Disciplina Ztl e aree pedonali della Città di Pescara”.

<Di solito, inoltre per eventi di questo tipo vengono garantite 48 di anticipo per avvisare gli interessati> afferma la consigliera Erika Alessandrini <e invece, puntualmente, quando si organizza qualche evento straordinario su corso Vittorio Emanuele II si arriva ad emettere l’ordinanza di chiusura del traffico solo il giorno prima della manifestazione fieristica. E cosa pensare della contraddizione di questa Amministrazione che nell’ordinanza sulla ZTL obbliga una parte del centro cittadino ad uscire su corso Vittorio Emanuele da via Trento e poi con un’altra ordinanza chiude anche quell’unica via d’uscita?>

La scelta superficiale dell’assessore Cuzzi ha colto di sorpresa tutti: i residenti di via Roma, via Trento, via Milano, via Emilia hanno trovato sbarrata la via d’uscita obbligata loro dall’ordinanza sulla ZTL, i negozianti del centro cittadino non avvisati ed anche i genitori che accompagnavano i propri figli nel frequentatissimo plesso scolastico di via Milano, che hanno trovato sbarrata la strada di accesso alla struttura senza alcun preavviso. Stessa sorte toccata ai viaggiatori che non stati avvertiti in tempo del cambiamento del percorso degli autobus transitanti solitamente su Corso Vittorio Emanuele II.

<Oggi abbiamo assistito ad una vera “Caporetto” per il traffico cittadino> ha commentato la consigliera comunale del M5S Erika Alessandrini <i cittadini bloccati da transenne spuntate come funghi dopo una nottata di pioggia, ingorghi intorno alla scuola di via Milano, utenti del trasporto pubblico abbandonati alla fermata ad attendere un autobus che non sarebbe mai passato>.

Pur non volendo infierire sui difetti e le difficoltà di comunicazione tra gli uffici comunali, il movimento 5 stelle sottolinea quanto siano evidenti le “interferenze” di comunicazione tra l’assessore al commercio Cuzzi e quello alla mobilità Del Vecchio e quanto, questa decisione, così pressapochista e superficiale, sia riuscita a danneggiare cittadini e commercianti.

<Ci chiediamo come un’amministrazione che va in tilt per l’organizzazione di un semplice mercatino possa essere all’altezza di gestire un predissesto finanzario> concludono i pentastellati <dopo la giornata di oggi la risposta è visibile agli occhi di tutti>.

 

Movimento 5 stelle Pescara

Pin It

Related Posts

One Response to Chiusura Corso Vittorio II. Diffida m5s.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>