pettinari_ispezione

ENNESIMO TENTATIVO DEL PD DI RINVIARE I TERMINI SULLA TRASPARENZA IN MATERIA DI VALUTAZIONE AMBIENTALE

by • gennaio 26, 2016 • Ambiente, locali, nazionali, NewsComments (0)388

ENNESIMO TENTATIVO DEL PD DI RINVIARE I TERMINI SULLA TRASPARENZA IN MATERIA DI VALUTAZIONE AMBIENTALE

Ci è stato comunicato l’inserimento tra gli argomenti all’ordine del giorno del prossimo Consiglio regionale di martedì 26.1.2016 (ore 14 presso Comune di Pescara) di un emendamento a firma di due consiglieri del PD con il quale si vuole far posticipare l’applicazione dei commi da 3 e 14 dell’art. 63 delle norme sulla disciplina delle misure di pubblicità dell’Autorità competente in materia di valutazione ambientale. Ottime norme regionali sulla trasparenza, in linea per altro con le nuove norme sull’accesso agli atti sbandierate oggi dal Governo Renzi su tutti i giornali.

L’emendamento del PD propone di far slittare i termini degli obblighi disposti da norme calate nella Legge Finanziaria Regionale del 2012 che, tra le altre cose, prevedono forme di facilitazione per la partecipazione del pubblico e delle istituzioni territoriali ai procedimenti VIA. Propone di cambiare i termini delle disposizioni che obbligano, su richiesta dei soggetti interessati, di rendere disponibili i documenti progettuali dei progetti sottoposti a Compatibilità Ambientale , Valutazione di Impatto Ambientale, Valutazione di Incidenza Ambientale, oltre alle forme di pubblicazione sul sito della Regione Abruzzo delle richieste e studio di incidenza ambientale oltre alla comunicazione e alla pubblicazione di tutte le procedure di VINCA con tempi certi.

Le stesse norme, la cui applicazione il PD vorrebbe oggi inviare, prevedono la creazione di un database delle procedure di Valutazione di Incidenza Ambientale e la pubblicazione annuale di un rapporto riassuntivo sulle procedure in cui siano elaborati indicatori relativi agli habitat ed alle specie interessate, le misure di mitigazione e compensazione intraprese, anche ai fini della valutazione dell’incidenza complessiva. Si prevede anche una sorta di controllo sulla realizzazione dei progetti sottoposti a valutazione ambientale anche su istanza delle associazioni o dei cittadini interessati.

In ultimo si prevede che le istruttorie dei piani e dei progetti presentati al CCCR-VIA per il parere debbano essere svolte da personale con titolo e specializzazioni adeguate alla tipologia di piano o di progetto da esaminare. Non si riesce a comprendere il motivo per cui i consiglieri regionali del PD oggi abbiano tanta fretta di procrastinarne l’applicazione. Ancora una volta ci troviamo difronte ad un governo regionale che a parole dice di voler tutelare l’ambiente e poi nei fatti si smentisce sistematicamente.

Martedì prossimo in Consiglio regionale ci opporremo a questo ennesimo tentativo di limitare la trasparenza .” FERMIAMOLI !!!

Domenico Pettinari – M5S

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>