Giù le mani dall’acqua e dalla democrazia

by • gennaio 14, 2012 • Ambiente, Argomenti, Iniziative, nazionali, NewsComments (0)603

Era solo metà giugno quando festeggiavamo la grande vittoria dei Referendum e dopo solo 7 mesi ci ritroviamo a dover nuovamente combattere per difendere un risultato che ritenevamo acquisito.

I segnali ce ne erano stati diversi ma tutto è diventato più chiaro dopo le dichiarazioni fatte dal sottosegretario all’Economia Gianfranco Polillo secondo cui “Il referendum sull’acqua e’ stato un mezzo imbroglio. Abbiamo esercitato un voto nei confronti delle municipalizzate, non era su l’acqua ma riguardava tutta una serie di liberalizzazioni di queste aziende.”.

Il governo Monti con il decreto sulle liberalizzazioni vorrebbe rendere impossibile la gestione dell’acqua da parte delle aziende speciali o dei soggetti di diritto pubblico creando un meccanismo che “costringa” i comuni a privatizzare il servizio andando contro quello che 27 milioni di italiani hanno deciso con il voto referendario.

E allora ci troviamo di nuovo a dover far sentire la nostra voce! Dopo aver partecipato ad una riunione indetta dai comitati organizzatori del referendum sull’acqua abbiamo deciso di appoggiare questa battaglia cercando di dare massimo risalto alle iniziative decise che sono:

Non possiamo restare a guardare Perché Loro Non Si Arrenderanno Mai, NOI NEPPURE!!!!

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>