Traduttori LIS al Comune di Pescara

< IL COMUNE DI PESCARA INIZIA A PARLARE LA LINGUA DEI SEGNI ITALIANA >La proposta è quella di inserire interpreti LIS durante i lavori dei consigli comunali e a supporto per il libero accesso a tutti gli uffici ed ai servizi offerti dal Comune.Oggi durante il Consiglio straordinario per la Giornata Mondiale della Disabilità è stato approvato all'unanimità il nostro ordine del giorno che promuove l’utilizzo della Lingua dei Segni Italiana (LIS) in favore delle persone sorde, sordo-cieche e con problemi uditivi in genere, all’interno del nostro Comune.L’esigenza nasce per assicurare alle persone con disabilità uditiva di poter liberamente fare uso della lingua dei segni e dei mezzi di sostegno alla comunicazione orale. Lo scopo è quello di garantire loro la traduzione in LIS dei lavori del Consiglio comunale ed inoltre, quando necessario, la presenza di un interprete in lingua dei segni, collegato con l’Ufficio Relazioni con il Pubblico, che sia da supporto per il libero accesso a tutti gli uffici ed ai servizi offerti dal Comune. Sono felice ed emozionata per questo risultato perché esistono barriere altrettanto gravi ed invalidanti di quelle architettoniche ed è dovere della Pubblica Amministrazione lavorare per promuovere l’accesso all’informazione e alla comunicazione a tutti i cittadini.#NessunoDeveRimanereIndietro

Posted by Erika Alessandrini M5S Pescara on Giovedì 3 dicembre 2015

< IL COMUNE DI PESCARA INIZIA A PARLARE LA LINGUA DEI SEGNI ITALIANA >

by • dicembre 4, 2015 • Argomenti, Attività in Comune, Controinformazione, locali, News, Scuola e politiche sociali, SocialeComments (0)583

< IL COMUNE DI PESCARA INIZIA A PARLARE LA LINGUA DEI SEGNI ITALIANA >

La proposta è quella di inserire interpreti LIS durante i lavori dei consigli comunali e a supporto per il libero accesso a tutti gli uffici ed ai servizi offerti dal Comune.

Oggi durante il Consiglio straordinario per la Giornata Mondiale della Disabilità è stato approvato all’unanimità il nostro ordine del giorno che promuove l’utilizzo della Lingua dei Segni Italiana (LIS) in favore delle persone sorde, sordo-cieche e con problemi uditivi in genere, all’interno del nostro Comune.

L’esigenza nasce per assicurare alle persone con disabilità uditiva di poter liberamente fare uso della lingua dei segni e dei mezzi di sostegno alla comunicazione orale. Lo scopo è quello di garantire loro la traduzione in LIS dei lavori del Consiglio comunale ed inoltre, quando necessario, la presenza di un interprete in lingua dei segni, collegato con l’Ufficio Relazioni con il Pubblico, che sia da supporto per il libero accesso a tutti gli uffici ed ai servizi offerti dal Comune.

Sono felice ed emozionata per questo risultato perché esistono barriere altrettanto gravi ed invalidanti di quelle architettoniche ed è dovere della Pubblica Amministrazione lavorare per promuovere l’accesso all’informazione e alla comunicazione a tutti i cittadini.

‪#‎NessunoDeveRimanereIndietro‬

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>