echelon

Il vero orecchio del mondo ha base in Europa

by • ottobre 28, 2013 • nazionali, News, Riflessioni a 5 StelleComments (0)738

Erano i favolosi anni 60, l’Italia iniziava il boom economico, gli Stati Uniti e la Russia vivevano la crisi di Cuba, la guerra fredda aveva inizio ed in Inghilterra a Menwith Hill a 20 km ad ovest della cittadina di Harrogate, nello Yorkshire, gli americani e gli inglesi iniziano la costruzione di una strana struttura, composta nella parte esteriore da una serie di pallone bianchi ancorati a terra… la struttura si chiama Echelon… come in una piccola comunità di iglù, con l’unica differenza di essere in una campagna inglese invece che nei ghiacci artici, gli inglesi e gli americani iniziano la costruzione di una delle più grandi operazione di spionaggio mai visti sul pianeta… telefoni, fax, mail qualsiasi informazione, qualsiasi notizia, ogni messaggio, ogni foto sulla rete, ogni bit prima di arrivare a destinazione, passava e passa per una sconosciuta campagna del nord dell’inghilterra.

Fino al 1994 uno di questi iglù era anche a S.Vito dei Normanni in provincia di Brindisi, come si ha la certezza della presenza di Echelon anche a Gioia del Colle e che presumibilmente raccolse tutte le notizie relative al DC10 dell’Itavia caduto ad Ustica il 27 giugno del 1980… ed oggi, dopo quasi 50 anni, ci stupiamo di essere spiati? Ci indigniamo che qualcuno ascolti le nostre conversazioni private? e non riusciamo a capire perchè il primo ministro inglese Cameron, non ha minimamente questo problema?

La solita nostra puerile ipocrisia,il nostro stupido modo di farci del male da soli,come da 70 anni a questa parte continuiamo a fare.

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>