Io la mia terra la difendo

by • aprile 11, 2013 • ComunicatiComments (1)1078

no ombrinaUna scelta semplicemente insensata. Non c’è altro modo per definire il progetto Ombrina mare. Eravamo rimasti ad Abruzzo Regione Verde d’Europa ed oggi rischiamo di diventare la Regione Nera d’Europa ovviamente nero petrolio.

Dopo i fiumi inquinati, la cementificazione dilagante, il dissesto idrogeologico mancavano solo gli interessi delle compagnie petrolifere ad insidiare il futuro della nostra regione. Si, perché quello che è in ballo è proprio il futuro della nostra terra perché se dovesse passare questa linea i progetti di valorizzazione legati ai Parchi Nazionali presenti e futuri, alle bandiere blu conquistate da alcune nostre spiagge, al rilancio del settore turistico sarebbero irrimediabilmente compromessi. Pagheremmo un prezzo altissimo a fronte di un “beneficio” inesistente.

Il punto è che questo progetto non ha senso nemmeno da un punto di vista economico. Daremo il permesso alle compagnie petrolifere di estrarre una quantità irrisoria di gas e petrolio, tra l’altro di scarsissima qualità,  in cambio di cosa? Posti di lavoro? Quali! Royalties? una mezza tazzina di caffè all’anno per ogni abruzzese! Vogliamo vendere il futuro dell’Abruzzo per mezza tazzina di caffè? A beneficio di chi? di qualche aspirante JR che pensa di essere in Texas invece che in Abruzzo?

Il futuro della nostra terra è attaccato dalle istituzioni che dovrebbero invece difenderla. Grazie al nostro parlamentare Gianluca Vacca sappiamo della lettera di ringraziamento della Medoil al Ministro Clini e questo chiarisce perché per un anno e mezzo il Ministero dell’Ambiente non chiude la procedura di VIA a carico del progetto aspettando le variazioni legislative favorevoli alle compagnie petrolifere. Vorremmo anche spiegazioni sul perché alla Regione Abruzzo si perdano le lettere inviate dal Ministero dell’Ambiente in fase di valutazione del progetto. Chi difende la nostra terra?

Il MoVimento 5 Stelle Pescara non ci sta ed annuncia ufficialmente la sua adesione al comitato NoTriv e alla manifestazione che si terrà sabato 13 aprile alle 15,30. Alla manifestazione sarà presente l’intero MoVimento 5 Stelle abruzzese che sfilerà compatto al fianco dei cittadini che vorranno difendere la propria terra e il proprio futuro. Facciamo un appello accorato a tutti i cittadini abruzzesi perché quella giornata venga ricordata come la più grande manifestazione mai fatta in Abruzzo, è in gioco il futuro di tutti noi.

MoVimento 5 Stelle Pescara

Pin It

Related Posts

One Response to Io la mia terra la difendo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>