LA GHIGLIOTTINA È SERVITA.

by • settembre 6, 2014 • Argomenti, Attività in Comune, Consigli Comunali, Economia e finanze, locali, News, Video, Video Consiglieri comunaliComments (0)1197

DAL RICATTO ALLA PREPOTENZA. LA GHIGLIOTTINA È SERVITA.

Sotto i riflettori delle tv, dei giornalisti e della diretta streaming, viene presentata in Consiglio comunale la nostra proposta di revisione dei conti e viene richiesto un tavolo di lavoro attraverso il quale individuare una soluzione concreta per tagliare le tasse ai cittadini.

Alle ore 14:00 il Consiglio viene sospeso per essere aggiornato alle ore 18:00 e “dare così spazio” – queste le parole poi disattese del Presidente del Consiglio – “alla vera attività politica”.

Pur rimanendo in attesa, non riceviamo alcun invito a un tavolo di lavoro, mentre in un’altra stanza gli amici/nemici decidono di sedersi l’uno di fronte all’altro e il ‘ricattante’ (il centrodestra con i suoi 1500 emendamenti) e il ‘ricattato’ cercano, senza riuscirci, l’inciucio giusto.

Tornati in aula e forti dell’assenza dei giornalisti e di uno streaming stranamente non funzionante, il centrosinistra è libero di applicare una vera e propria ghigliottina, rendendo così vano il tentativo ostruzionistico degli amici del partito unico (durato neanche 15 minuti!) che rimangono infatti incastrati nella “famosa norma anti-Acerbo” creata e votata da loro stessi nella precedente amministrazione di centrodestra.

E alla fine il teatrino si conclude: al ricatto dei primi è seguita la prepotenza dei secondi e, nella totale e sprezzante riluttanza alla nostra “via di uscita”, il piatto amaro è servito, nuovamente, ai cittadini come sempre vittime sacrificali dei loro giochi.

Nel teatro delle parti fatto di ricatti, prepotenze ed antichi rancori esiste però una regola che non dovrebbero dimenticare: il problema della ghigliottina non è la prima testa che cade, ma l’ultima.

#TasseAliquote #Pescara #DovèilSindaco

 

 

Movimento 5 stelle Pescara

 

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>