Le vane glorie e i guai di Chiodi

by • aprile 12, 2013 • Comunicati, localiComments (1)831

logo200I parlamentari abruzzesi del Movimento 5 stelle parteciperanno alla manifestazione di sabato contro gli assalti al nostro territorio portati avanti dalle società petrolifere con la complicità delle classi politica e dirigenziale che, nella migliore delle ipotesi, sono state distratte (quella locale) o in mala fede (nazionale).

Ricordiamo al Presidente Chiodi che la sua lettera consegnata al Ministero dell’Ambiente è stata tardiva e, di fatto, tecnicamente irrilevante. Non capiamo a cosa si riferisca Chiodi quando si vanta della riapertura del procedimento: infatti il procedimento della Via non è stato mai chiuso, tant’è che nelle nostre due visite al Ministero dell’Ambiente (nelle quali, invece di portare inutili lettere, abbiamo acquisito importanti documenti sui quali stiamo lavorando) ci è stato confermato che il procedimento era ancora aperto: a cosa si riferisce, dunque, Chiodi? Di cosa si vanta?

Noi del Movbimento 5 stelle abbiamo presentato varie interrogazioni parlamentari, una delle quali relativa alla imbarazzante lettera di ringraziamento della Medoilgas al Ministro Clini; abbiamo presentato una proposta di legge in Senato (senatrice Blundo) per l’abrogazione della norma ‘salva Ombrina’, e ci riserviamo nei prossimi giorni di portare alla luce notizie che aggraverebbero la posizione del ministro Clini in questa vicenda. E tutto ciò in meno di un mese: e Chiodi, dopo anni in cui la Regione ha sempre rincorso le emergenze spesso causate anche dalla sua incuria o incompetenza (si veda la storia delle lettere scomparse…), ha il coraggio di chiamare i parlamentari all’appello? Ricordiamo che molti di quei parlamentari, e i partiti nei quali militano, sono stati la causa della sciagura per la quale sabato manifesteremo votando il Decreto Sviluppo e l’art.35 in esso contenuto.
Farebbe bene, il caro Presidente, a evitare di continuare a fare danni: la notizia di avere accettato i rifiuti dal Lazio per il loro temporaneo “trattamento” è la dimostrazione di quanto noi andiamo dicendo da molto tempo, cioè che la Regione sta ritardando la gestione virtuosa dei rifiuti e accelera verso la loro termovalorizzazione anche per diventare il centro di conferimento dei rifiuti delle vicine regioni in emergenza.

Caro Presidente, riuscire a far passare i fallimenti della sua gestione politica per dei successi è tipico della classe politica che lei rappresenta, e che ben s’incarna nel venditore-imbonitore Berlusconi, capo della sua coalizione.
I cittadini, fortunatamente, stanno aprendo gli occhi.

Loro non molleranno mai, noi neppure!

Il parlamentari abruzzesi del Movimento 5 stelle

Pin It

Related Posts

One Response to Le vane glorie e i guai di Chiodi

  1. ivano scrive:

    vorrei sapere qunado ci sara’ il prossimo appuntamento in viale bovio grazie

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>