pescaratradita

#PescaraTradita

by • dicembre 31, 2014 • Attività in Comune, Consigli Comunali, locali, NewsComments (0)851

Oggi finisce il 2014, è tempo di bilanci

E’ stato un anno intenso, iniziato con l’elezione in consiglio comunale di 3 splendidi guerrieri, persone che non smetterò mai di ringraziare per quello che hanno fatto finora, del sacrificio e della dedizione dimostrata. Ci aspettavamo di più, avevamo un programma meraviglioso ma i cittadini hanno preferito quello di marco alessandrini (già solo a guardarli i pescaresi avrebbero dovuto capire la differenza). Ma questo è quello che hanno voluto i cittadini.

alessandriniSin dal primo giorno avevamo avvertito la maggioranza sulla preoccupante situazione economica del comune ma ci hanno detto che siamo disfattisti, che la colpa era della vecchia amministrazione ma che avrebbero aggiustato tutto loro. E la finta opposizione? Loro dicevano che avevano lasciato i conti in ordine. Pescaresi state tranquilli!!!

Poi in autunno cominciano ad uscire i primi problemi ma il sindaco dice che se rientrano le prime rate delle tasse ce la farà ad evitare il dissesto e che comunque è tutta colpa della vecchia amministrazione. E la finta opposizione?  Loro dicevano che avevano lasciato i conti in ordine. Pescaresi state tranquilli!!! Noi intanto con una dura opposizione ottenevamo l’esenzione IRPEF per oltre 2000 famiglie.

Poi è arrivato l’inverno e il bubbone è esploso con il fragore dei botti di fine anno. Il sindaco, nonostante il fatto che le tasse previste siano rientrate, si è IMPROVVISAMENTE accorto che i conti non erano in ordine e che gli servivano altri soldi per “sopravvivere”, qualche altra decina di milioni di euro in prestito per tirare a campare. E indovinate chi li pagherà? TU! E la finta opposizione? Mentre noi spiegavamo a tutti che forse potevamo evitare 10 anni di lacrime e sangue ai cittadini loro ci hanno lasciati da soli a fare opposizione accontentandosi di un ordine del giorno nel quale il sindaco dice che finora si è sbagliato, che questo disastro non è colpa del centro destra. Ecco tutto quello che hanno fatto per evitare il disastro per le famiglie di questa povera città. Il #partitounico non ci ha nemmeno provato.

Il futuro che hanno deciso per voi è a tinte molto fosche:

  • la prossima volta che ti lamenterai per le tasse alte RICORDATELO
  • quando vedrai alzarsi il costo della mensa di tuo figlio RICORDATELO
  • quando non potrai pagare l’aumento della retta dell’asilo RICORDATELO
  • quando scoprirai che anche entrare al museo costerà di più RICORDATELO

attivistiMa ora voglio fare una domanda, cosa hanno fatto i cittadini per evitare tutto questo? Io mi aspettavo la sala comunale piena mentre si decideva una cosa così importante ed invece c’era solo un manipolo di attivisti del Movimento 5 Stelle a combattere per due giorni di fila dalla mattina fino a notte fonda, ma eravamo soli contro tutti alla fine abbiamo dovuto capitolare.

Ricordati che se non sei tu in prima fila a difendere i tuoi diritti nessuno lo farà per te. Noi siamo nati da questa considerazione e per questo eravamo in comune alle 2,30 di un gelido 31 dicembre mentre tutti erano a casa sotto le coperte o addirittura a divertirsi in vacanza.

Non ci hanno ascoltato i cittadini, non ci hanno ascoltato i politici… Che dire? BUON 2015 a tutti voi

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>