Promesse di assunzioni in cambio di voti? Il nostro esposto alla Procura di Pescara

by • giugno 9, 2014 • Argomenti, Legalità, locali, News, Partecipazioni televisiveComments (4)4006

A poche ore dal voto e dall’elezione del nuovo Sindaco Marco Alessandrini, rimangono ombre e dubbi sui presunti voti di scambio segnalati (ma non denunciati) dall’ex-assessore Marcello Antonelli che in una trasmissione televisiva sull’emittente Rete8 chiese all’allora candidato sindaco del centrosinistra di rispondere in merito a una presunta promessa di centinaia di posti di lavoro in Attiva Spa fatta da un candidato dello stesso schieramento.

 La gravità di questo evento, al quale è seguito (ovviamente) un nostro esposto alla Procura, ha fatto sì che diventasse un vero e proprio caso politico.

Clicca sull’immagine per vedere il servizio su TV6 

conferenza stampa m5S esposto alla procura

 

 

Leggi l’articolo su PrimadaNoi

 

Clicca sull’immagine per leggere l’inchiesta su Il Tempo (Antonio Fragassi)

pettinari-vs-antonelli

Quali saranno i prossimi sviluppi? Attendiamo fiduciosi.

Pin It

Related Posts

4 Responses to Promesse di assunzioni in cambio di voti? Il nostro esposto alla Procura di Pescara

  1. Pino scrive:

    Eccoli qua….quelli del partito unico della vergogna PD-FI.
    O per meglio dire il partito unico del VOTO DI SCAMBIO, o per essere più ortodossi del DO UT DES, ma ormai si sa di che cosa campano i politici del PD-FI per avere un voto.
    Alessandrini fa parte sempre di quel partito che, oltre ad essere implicato negli scandali EXPO e MOSE, ha un leader che si è fatto votare da 12 milioni di italiani con un voto di scambio di 80 euro, un po’ come Achille Lauro nel 1954 che divenne sindaco di Napoli con una scarpa in regalo, prima delle elezioni e l’altra dopo la vittoria delle stesse.
    Insomma anche Alessandrini segue fedelmente le orme dei politici predecessori, ossia voto in cambio di lavoro.
    E questo qui sarebbe la luce per la città di Pescara di cui tanto si parla?
    Se questa è la luce, figuriamoci le tenebre che sono.
    Vergogna!!!

  2. Pino scrive:

    P.S….Dimenticavo.
    Sara mi raccomando andate avanti con questa vostra battaglia contro questa vergognosa faccenda.

  3. Ciao Enrica, non so se potrebbe essere possibile e da chi dipenda ma io proporrei di reinserire nei centri per l’impiego il sistema delle assunzioni in base alle graduatorie stabilite dall’anzianità d’iscrizione e così si potrebbe limitare il fenomeno del voto di scambio.
    Ciao e continuate così, non abbassate mai la guardia! Contiamo su di voi/noi!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>