Riunione M5S Spoltore – 16 marzo 2012

by • marzo 20, 2012 • UncategorizedComments (0)738

Verbale del “Movimento 5 Stelle ” di Spoltore dell’ assemblea cittadina di venerdì 16 marzo 2012, redatto da Carlo Spatola Mayo:

Presenti: Sandra Pietrangelo, Giorgia Zampacorta, Chiara Salusti, Romana Piedimonte, Marco Guarnieri, Giorgia Cipriani, Maurilio Scorrano, Gabriele Di Felice, Rocco Speranza, Gianluca Vacca, Carlo Spatola Mayo

Ordine del giorno:
1. Materiale promozionale da usarsi in campagna elettorale
2. Stato delle attività relative alla presentazione lista Movimento 5 Stelle Spoltore.
3. Banchetto domenicale e raccolta firme.
4. Varie ed eventuali.

Punto 1. Carlo presenta una versione compatta del programma che è compresa in un foglio A4 stampato fronte-retro. Propone di usare un tale tipo di materiale per la campagna elettorale sostenendo che è necessario evitare in tutti i modi di chiedere il voto “per sé”, spiegando invece che il voto va richiesto “per il programma”. Aggiunge che pertanto sarebbe bene evitare di preparare i cosiddetti “santini” che fanno tanto “vecchia politica” e danno l’idea di proporsi come il cosiddetto “santo in paradiso” cosa che è esattamente l’opposto di ciò che il Movimento vuole essere. Gianluca obbietta che dare tutto il programma scritto piccolo per farlo entrare in una sola pagina potrebbe risultare inutile perché la gente tende a non leggere i documenti troppo piccoli, e sostiene l’idea di preparare un volantino più semplice con i punti del programma riassunti per sommi capi e con uno slogan efficace. Carlo propone allora di preparare due tipi di materiale, uno secondo l’idea di Gianluca e uno secondo quella di Carlo, e ogni candidato deciderà quale dei due usare. Viene inoltre proposto di aggiungere una piccola foto sul volantino, accanto all’elenco dei candidati, dove saranno anche indicati età e professione di ognuno. Si propone poi di fare un manifesto con uno slogan efficace da affiggere durante la campagna elettorale. Maurilio propone un’idea interessante: un manifesto con una (o più) foto di qualcosa che non va a Spoltore e la dicitura “ Non votarmi se ti piace come vanno le cose a Spoltore”. Carlo sostiene che l’idea è stimolante e originale ma potrebbe avere qualche controindicazione se non sviluppata in modo ottimale. Comunque si concorda di presentare alcune idee alla prossima riunione e scegliere la migliore.

Punto 2. Gianluca presenta i moduli per la presentazione della lista e la raccolta delle firme. Si nominano i delegati alla presentazione della lista che sono Chiara Salusti e Gianluca Vacca. Vengono spiegate le modalità di raccolta firme e cioè: la firma deve essere leggibile, i firmatari non possono firmare più di una lista, pena l’invalidazione della firma e sanzioni penali per il trasgressore, devono essere residenti nel comune di Spoltore e devono mostrare un valido documento d’identità (patente, carta d’identità o passaporto. Le firme dovrebbero essere convalidate dalla consigliera provinciale Allegrino.

Punto 3. Domenica 18 si inizia la raccolta delle firme. Anziché gare il banchetto al centro storico, come pensato all’inizio, si opta per Santa Teresa. Il banchetto sarà attivo dalle 10 alle 13 con la presenza sul posto della consigliera Allegrino.

Alle 20,30 visto che non ci sono altri argomenti di cui discutere, la seduta viene sciolta

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>