SONO COME IL TELEGRAFO NELL’ERA DELL’INTERNET DELLE COSE

by • marzo 7, 2018 • Consigli Comunali, Controinformazione, locali, NewsComments (0)476

SONO COME IL TELEGRAFO NELL’ERA DELL’INTERNET DELLE COSE

Oggi in aula mi sono voluta togliere qualche sassolino dalle scarpe. Incredibilmente il sindaco (Pd) ha deciso, infatti, di aprire la discussione sui recenti risultati elettorali ed a seguire alcuni esponenti del centrosinistra hanno pensato di dire la propria. “Avete imparato l’ipocrisia della vecchia politica” o “in fondo abbiamo perso solo qualche punto percentuale”. Questi più o meno i contenuti pronunciati dai banchi del centrosinistra. Quegli stessi banchi da cui – qualche anno fa – ci definivano “il popolo del click” destinato a scomparire in due anni.

La verità è che sono come il telegrafo nell’era dell’internet delle cose. Quello che non vogliono – o non riescono a vedere – è che il risultato alle urne sancisce la vittoria di un nuovo modello politico. Una nuova visione della partecipazione che trae forza dal potere democratico della Rete, dalla credibilità, dalla coerenza e dall’umiltà. Dall’innovazione come attitudine al cambiamento. Oggi – a dispetto di quello che vogliono raccontarsi – è chiaro a tutti.

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>