Verità è Libertà

by • ottobre 27, 2012 • Comunicati, Riflessioni a 5 StelleComments (0)782

Ogni tanto arrivano anche buone notizie e quella del governo che si costituisce parte civile nel processo sulla trattativa stato-mafia è una buona notizia perché aiuterà la ricerca della verità su uno dei periodi più oscuri e vergognosi della nostra storia recente. A dirla con le parole di Ingroia

ci sono molti in Italia, dentro la mafia, dentro le istituzioni e tra gli ex delle istituzioni, che la verità la sanno e la sanno tutta: dobbiamo costringerli a dirla. Serve un impegno doppio affinché emerga la verità

ed è esattamente questo il punto. Non possiamo più accettare la logica dei segreti di stato, degli omissis, dei conflitti di attribuzione. A chi giova questa logica? Certamente a chi ha fatto la trattativa e cioè alla mafia e allo stato. Si, lo stato, quello che avrebbe dovuto combattere la mafia e che invece ha deciso che era meglio mettersi d’accordo e questa cosa non è accettabile.

Attendiamo con ansia il 29 ottobre giorno dell’udienza preliminare e primo passo verso la verità e vogliamo esprimere la nostra vicinanza ai giudici con il seguente comunicato stampa.

Il Movimento 5 Stelle Pescara esprime il suo appoggio incondizionato ai giudici di Palermo che dal 29 ottobre saranno impegnati nel processo sulla trattativa stato-mafia. La ricerca della verità in Italia è spesso cosa faticosa specie quando si deve ricostruire ciò che accadde in uno dei periodi più oscuri della nostra storia recente, specie quando gli interessi in gioco sono ancora tanto forti.

Sottolineiamo  il passo del Governo che ha deciso di costituirsi parte civile nel processo mettendosi, almeno per una volta, al fianco di quei cittadini che hanno subito per anni le nefaste conseguenze della trattativa stato-mafia. Ben venga il processo e ben venga la verità, qualunque essa sia. Perché la Verità non ha prezzo, la Verità è Libertà.

MoVimento 5 Stelle Pescara

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>